Vincenzo Strino

Comunicazione Digitale

Facebook per giornalisti – Attenzione alle testate locali

Facebook per giornalisti – Attenzione alle testate locali

Che la dichiarazione di guerra di Mark Zuckerberg contro le fake news fosse serissima si era capito dal lancio del progetto Facebook Journalism Project a gennaio scorso.

Da allora si è aperto un dialogo sul modo in cui le testate utilizzano le soluzioni Facebook e su quali miglioramenti si sarebbero potuti apportare per rispondere meglio alle esigenze degli editori, locali e mainstream.

Il team del progetto sul giornalismo si è seduto al tavolo con migliaia di editori ed ha cominciato un percorso d’ascolto che prova a far sì che il giornalismo si evolva in modo non unilaterale. Ci sono un bel po’ di novità interessanti con altre in arrivo, soprattutto per la sicurezza dei giornalisti, che proverò a descrivere meglio in altri post nei prossimi giorni. Qui riporto quelle che per me sono le maggiori novità, con alcune (+++) che ho segnato per i tanti colleghi delle testate locali.

Miglioramenti di Instant Articles

Prima di parlare delle sue migliorie, è giusto ricordare sinteticamente di cosa si parla quando si tratta di Instant Articles: è il modo più semplice e veloce – ma soprattutto interattivo – di leggere contenuti di tipo editoriale all’interno della app di Facebook, senza dover aspettare i tempi di caricamento della pagina del browser. Il tempo di caricamento è assai più veloce e permette di evitare che si aprano pagine e banner (spesso inutili e dannosi).

Più di 10.000 testate nel mondo utilizzano Instant Articles, con una crescita di oltre il 25% soltanto negli ultimi sei mesi. Facebook ha introdotto alcuni aggiornamenti per gli Instant Articles partendo dai preziosi feedback raccolti grazie al confronto con i partner, tra questi:

  • Bottone Call to Action per portare gli utenti a registrarsi attraverso email e Like alle Pagine degli editori in ottica di incoraggiare la fedeltà del lettore, la sperimentazione di una Prova Gratuite e l’installazione dell’app mobile. Grazie al bottone Call to Action su Instant Articles risulta che nell’ultimo anno sono avvenute più di 2 milioni di registrazioni tramite email , con un tasso di crescita di più di 25000 al giorno tra tutti gli editori presenti su Instant Articles.
  • La capacità di supportare la pubblicazione simultanea su Google AMP (Accelerated Mobile Pages) e, presto, su Apple News attraverso l’SDK (kit per lo sviluppo software) di Instant Articles.
  • Migliori opportunità per monetizzare le inserzioni pubblicitarie grazie a maggiore flessibilità.
  • Nuove inserzioni pubblicitarie nella sezione Articoli Correlati delle storie.

Abbonamenti negli Instant Articles 

Come per ogni nuovo prodotto, si è ancora in fase di prova ma i feedback ricevuti fino ad oggi sono abbastanza incoraggianti: il team di Facebook sta lavorando a un strumento per supportare gli abbonamenti all’interno degli Instant Articles pur sapendo che non esiste un modello di abbonamento valido per tutti. Se si riuscisse a superare questo argine, si creerebbe inesorabilmente una nuova ed importantissima fonte di guadagno per l’editoria locale e nazionale.

+++ Pubblicità nei video +++

Facebook ha anche  annunciato che  tutti gli editori abilitati ora possono guadagnare attraverso i video pubblicitari in-stream all’interno dei propri siti web e sulle proprie app tramite Audience Network. Negli Stati Uniti sono iniziati i test per  gli  Ad Break nei video on-demand su Facebook, ora si sta espandendo il test a nove paesi, che saranno attivi entro prima metà dell’anno prossimo.

+++ Rights Manager +++

Una delle cose che ritengo più importanti tra le tante novità annunciate in questi mesi è il miglioramento del Rights Manager, lo strumento che può aiutare gli editori a gestire e proteggere i loro video su Facebook. Rights Manager è ora più semplice da utilizzare e permette di fissare delle regole che permettono di sapere se è stato pubblicato un video uguale al nostro da qualche altra testata concorrente.

+++ Notizie locali +++

Oltre il lavoro costante contro le fake news, Facebook dedica molta attenzione alle edizioni locali delle testate sapendo che il flusso maggiore di articoli proviene proprio da lì. Tre le novità principali: la prima è quella che permetterà agli amministratori di gruppi che discutono regolarmente di notizie locali, di aggiungere una unità apposita per discutere delle notizie locali.

La seconda è quella del badge “local” che permetterà agli utenti di rendere pubblica la città in cui vivono non appena commenteranno le notizie dei giornali e dei giornalisti locali.

La terza mostrerà all’utente che sta leggendo una notizia locale, un’unità che lo incoraggia a condividerlo nei gruppi locali dove è già presente.

Definizione di “gruppo locale”: un gruppo nel quale sono stati condivisi almeno 3 articoli di giornalisti locali negli ultimi 28 giorni e che si trova nella stessa area dei giornalisti di cui sopra.

[N.B. È evidente che Facebook stia basando la propria strategia sui gruppi ristretti e che anche in futuro potrebbero esserci novità a riguardo]

 

 

 

in luglio 26, 2017

#Instagram

  • 🎈 COME IN UN FILM 🎈
In Sudafrica un trentenne ha percorso 25km in volo trasportato da centinaia di palloncini stando su una sedia da campeggio.
La traversata è stata ispirata dal film "Up!" in cui un vecchietto fa volare la propria casa verso il luogo in cui lui e sua moglie sognavano di andare a vivere.
Quello che non si dice del film però è che la scena più bella è all'inizio, in quei 4.28 minuti in cui si racconta la storia d'amore tra Carl ed Ellie. Se avete voglia di piangere, su YouTube la trovate come "Up - Married Life" e dentro c'è tutto: dai sogni da raggiungere un passo alla volta ai problemi che una coppia può affrontare nell'arco di una vita.
Io l'ho appena rivista ed ora non riesco a scrivere perché ho gli occhi pieni di lacrime. Mannaggia agli avventurieri sudafricani! 😪
.
#up #baloons🎈 #balloons #southafrica #fly #disney #pixar #dream #dreams #adventure #photography #photoofday #photooftheday #photo #travelgram #bestoftheday #photogram #southafrican
  • Sorriso sornione e cominciamo bene il #lunedi
•
•
.
.
#photograph #me #photographer #work #photo #photographylovers #portraitphotography #photogram #photoshoot #canonphotography #monday #strino #trabajo #travelphotography #smile #photos #photography #photooftheday #photogrid #photoshop #boy #mobilephotography
  • Ultimamente in treno ho fatto una playlist delle canzoni che mi ricordano questo periodo dell'anno fatto di rincorse, sfide da vincere, slanci e sbarchi sulla luna 🌙 🚀
L'ho chiamata "La strada verso casa" perché è il tipo di musica da fine giornata, quando ti stropicci gli occhi prima di mettere a posto i pensieri ed escludere il mondo fuori dalle cuffie.
Il link è nella bio del mio profilo ✌️
•
•
.
.
#blackandwhitephotography #photogram #me #photograph #portraitphotography #canonphotography  #photographylovers😘 #photoofday #photooftheday #photoshop #photographer #photos #travelphotography #photography #photo #photoshoot #photogrid #instaphoto #throwback #music
#musica #love
  • A Berlino hanno recuperato la camera ardente di un cimitero e ne hanno fatto un bar.
Ora io lo so che a qualcuno potrà sembrare una cosa irrispettosa e fuori da ogni regola, ma Berlino è la città dell'impossibile, tanto quanto Napoli ed è forse questa l'unica cosa che lega le due città, visto che, quando si parla di cimiteri napoletani, lo stato di degrado è talmente grande che sarebbe meglio ripristinarne il servizio di base prima di pensare a farne altro.
Il bar si chiama "21 gramm", cioè quello che alcuni sostengono sia il peso dell'anima e, visto il contesto in cui è sorto, mi sembra un nome geniale ed azzeccatissimo. 
P.s. Se qualcuno di voi si trova da quelle parti, mi faccia sapere se ci va. Io l'ho segnato tra i posti da provare la prossima volta che tornerò in città
•
•
.
.
#berlin #travel #travelpic #traveladdict #travels #berlinlove #berliner #berlingram #berlin🇩🇪 #diestadtberlin #travelers #berline #travelblog #streetartberlin #berlino #berlinbreeze #travelgram #berlinpage #berlincity #traveldiary #berlinfood #berlinstagram #berlinstyle #iloveberlin #berlinstreetart #berlinlife
  • Questa estate nel mio palazzo si è deciso di togliere tutte le piante a causa di un parassita.
Mi ero opposto allo sradicamento della 🌹 rosa che piantò mia nonna quando nacqui e che in 32 anni era diventata più di 5 metri.
Qualche settimana fa mi ha chiamato mia madre per dirmi che nello stesso punto, ad inizio autunno, era spuntata una nuova rosa che cresceva giorno dopo giorno.
Ora, io non voglio farla più lunga del solito, ma sono convinto che ci siano legami che niente e nessuno può sradicare. Né il tempo, né il veleno e neanche qualche parassita come la morte.
Mia nonna ed io abbiamo vissuto insieme per 21 anni, cioè fino a quando si è spenta 11 anni fa, ma io so che quella rosa è il suo modo per dirmi che, proprio ora che avrei bisogno della sua mano sulla mia testa, lei c'è in tutta la sua bellezza ❤️
•
•
.
.
#photography #photogrid #photos #naturephotography #photographer #photo #photoshoot #nature #photogram #rose #urban #nature_good #canonphotography #strino #grandma #family #urbannature #napoli #instaphoto #napolinstagram #photographylovers #photooftheday #filmphotography #streetphotography #photographyeveryday #photograph
  • C'è un detto che dice: "quanno o mare è calmo, ogni strunzo è marenaro". Significa che, quando le cose vanno bene, chiunque si sente capace o qualificato a dire la propria su un argomento. 
Ieri a Napoli c'è stata una mezza tempesta ed un ragazzo ha perso la vita.
A me è caduta qualche scheggia in testa, ma anche se dopo 3 ore in auto, sono comunque arrivato a casa sano e salvo.
Nel 2018 si rischia di non tornare a casa per cose del genere e tutto ciò è assurdo oltre che atroce.
Questo per dire che si dovrebbe ricominciare a parlare solo quando si sanno davvero le cose e che, magari, davanti a situazioni difficili, è meglio restare in silenzio per comprendere ed evitare ulteriori errori.
•
•
.
.
#napoli #forzanapolisempre #napoli_da #sky #napolinelcuore #napolipix #napolinstagram #sea #photooftheday #instanapoli #strino #napoliplus #photoday #napolimia #napolidavivere #napoliproject #napoli❤️ #napolistreet #forzanapoli #photographie #napoli_foto #igersnapoli #napolitano #napolitana #napoliphotoproject
  • Oggi pomeriggio me ne sono andato in giro come facevo un tempo quando ero pensieroso e la strada di notte sembrava l'unica a capirmi (sembra una cosa poetica, ma non lo è affatto).
Ho lasciato che fosse l'auto a portarmi in giro mentre provavo a rendermi conto della mia vita nuova, delle ultime due settimane vissute in apnea, delle prospettive che cambiano all'improvviso, degli obiettivi che ti sembrano sempre lontanissimi e che poi, ad un tratto, puff!, eccoli davanti al tuo naso.
Avevo bisogno di ritrovarmi come fa Forrest Gump ad un certo punto del film, solo che sono pigro e quindi, invece di correre, prendo l'auto e viaggio 🚗
•
•
.
.
#strino #instaphoto #streetphotography #naturephotography #photo #photographylovers #mobilephotography #portraitphotography #canonphotography #photogram #filmphotography #canoneos1300d #landscapephotography #architecturephotography #sky #photos #photoshoot #roadtrip #italy #photographer #travelphotography #photoshop #photogrid #photography #photooftheday #photograph
  • Perché torni a casa nel weekend?
(Ecco la risposta a questa e a tante altre domande) ❤️😍
•
•
.
.
#instalove #baby #photooftheday #loveislove #lovely #napoli #me #mylove #party #loveit #naples #love #lovehim #lovelife #igersnapoli #lovemylife #strino #truelove #larsec #babyboy #loveofmylife
  • 😒
Scusate, devo liberare la memoria del cellulare e non so dove metterla.
Comunque questa è la faccia di quando dico di NO ma non posso dirlo esplicitamente.
•
•
.
.
#photographer #mobilephotography #photograph #streetphotography #memories #photoshoot #vsco #photogrid #photographylovers #instaphoto #photo #fashionphotography  #photography #work #me #photooftheday #photogram #canonphotography #portraitphotography #photos #strino #outfit #classy
  • Vorrei scrivere qualcosa sullo stile, della ricerca che comporta e di quanto sia gratificante quando te ne attribuiscono uno in cui ti riconosci e che ti piace, ma non ho i soldi di chi può permettersi questi discorsi e quindi mi tocca ammettere che mi sento un gentleman solo quando rubo le cravatte a mio padre (imparagonabili rispetto alle cinesate che compro su Asos).
•
•
.
.
#style #menstyle #styleblogger #stylediaries #styleoftheday #stylegram  #styleblog #igstyle #styleinspiration #fashionstyle #casualstyle #bloggerstyle #styles #instastyle #man #strino #neckties #necktie #outfitoftheday #outfit #outfitinspiration #outfitideas
  • 🍁 Quando arriveranno i primi freddi guarderò questa foto e ricorderò la sudata fatta per raggiungere il posto in cui è stata scattata. Perché le cose belle richiedono sempre fatica 💪
🏰 Il castello di Hohenshwangau 🏰
A 3 km precisi da Neuschwanstein c'è il castello al centro di questa foto e che fu costruito qualche anno prima rispetto all'altro come residenza estiva dei reali di Baviera.
•
•
.
.
#autumnweather #autumncolours  #autumn🍁 #autumn #castle #germany #munich #bavaria #lake #viaggio #travel #holiday #strino #memories #makingmemories #visitbavaria #hohenschwangau
  • 🏰 Biancaneve, Cenerentola, La Bella Addormentata, Rapunzel: se guardando questo cartoni ti sei accorto che il castello è sempre lo stesso è perché quel castello esiste davvero ed è un omaggio alla musica di Richard Wagner.
Ha un nome impronunciabile che in italiano viene tipo: "rocca del cigno nero" ed io era un bel po' che desideravo fotografarlo da questa prospettiva (che si raggiunge percorrendo un ponte sospeso alle spalle del suo ingresso) 🏰
•
•
.
.
#munichgermany #travel #travelpic #munich #instamunich #traveladdict #travelers #travelblog #travelphoto
#munich_germany #munichandthemountains #igersmunich #munichworld #travelgram #munichlove #munichstagram #visitmunich #disney #germany #travelphotography #munich🇩🇪 #travelawesome #munichlife #travellife
#castle
#neuschwansteincastle

Seguimi!